Messaggero Veneto

Giovedì 23 Febbraio 2012

 

Ai consiglieri lontani da Trieste 38 mila euro di rimborso benzina

È uno dei dati del dossier sui costi di giunta e Consiglio affidato dalla Cisl all’economista Mattioni.

Muradore: lunedì verrà illustrato come contributo per far recuperare credibilità alla politica

di Anna Buttazzoni

UDINE - Un dossier sui costi della giunta e del Consiglio regionale per elaborare una proposta che restituisca credibilità e autorevolezza alla politica. La Cisl mette in campo alcuni strumenti per tenere alta l’attenzione sui tagli alle spese per il funzionamento della Regione. Un progetto partito con l’incarico all’economista Fulvio Mattioni di elaborare lo studio e le ipotesi di tagli, dossier che verrà presentato lunedì mattina nella sede udinese della Cisl e che sarà accompagnato da un confronto tra politici e sindacalisti, tra Roberto Muradore (segretario della Cisl per Udine), l’ex presidente della Regione Renzo Travanut, l’ex assessore al Bilancio Pietro Arduini, il capogruppo in Consiglio del Pdl Daniele Galasso e i consiglieri regionali dell’Udc Alessandro Tesolat e del Pd Paolo Menis. E al dibattito saranno presenti anche il segretario regionale del sindacato Giovanni Fania e quello della Funzione pubblica per Udine Nicola Cannarsa.

I numeri messi in fila da Mattioni sono solo un assaggio e vedono nel Consiglio la parte maggiore di spesa. Dal rimborso di 735 euro il mese a consigliere per il vitto per 21 giorni di lavoro a forfait fino a 38.523 euro annui per il rimborso spese della benzina per i consiglieri più lontani da Trieste, i pordenonesi. Da un’indennità di fine mandato che arriva fino a 200 mila euro agli assegni vitalizi che in media raggiungono quota 4.500 euro mensili – vitalizi che dalla prossima legislatura spariranno per lasciar posto al sistema contributivo. Non solo.

L’economista ha elencato anche i paragoni con le altre Regioni italiane, rilevando che il Fvg è al 10° posto in Italia per costo totale lordo di un consigliere. Ma anche che i 59 attuali rappresentanti sono troppi. L’assemblea ha approvato una legge – al vaglio a Roma – per ridurre il Consiglio a 48, ma per Mattioni sono ancora troppi. «Ritengo che 40 sarebbe la giusta via di mezzo – spiega l’economista – anche perché abbiamo 9 consiglieri in più rispetto all’Emilia Romagna che ha 3,2 volte la nostra popolazione o 5 in più rispetto alla Toscana che ha tre volte la nostra popolazione. O, ancora, abbiamo gli stessi rappresentanti del Veneto che però ha 4 volte la nostra popolazione. I dati – continua Mattioni – dicono anche che il Fvg ha un rappresentante ogni 21 mila abitanti, portare il rapporto a uno ogni 25 mila cosa cambia? Visto che, ad esempio, la Lombardia ha un rappresentante ogni 123 mila persone, il Veneto uno ogni 98 mila, la Toscana uno ogni 93 mila, il Piemonte uno ogni 89 mila, l’Emilia Romagna uno ogni 87 mila. La sintesi, dunque, è questa: è necessario lavorare meglio con meno spese».

Compiuto il primo passo la Cisl pensa anche di elaborare un analogo studio per Comuni, Province e società partecipate dalla Regione. «L’unica scissione degna di nota – sostiene Muradore – non è quella che avviene nei partiti ma è quella tra la gente e la politica, tra il popolo e l’istituzione. Sono terrorizzato dal qualunquismo dilagante e dal sentimento anti-politico che si respira nel nostro Paese e in Fvg perché ritengo la politica intesa come polis (bene comune) un qualcosa di alto e di nobile. Abbiamo voluto questo incontro non in polemica e in contrasto alla politica, ma per dare, senza presunzione di avere la ricetta, un parziale contributo in positivo per recuperare far recuperare credibilità e autorevolezza a politica e politici. Tutti i sistemi hanno difficoltà ad auto-riformarsi e quindi il nostro – conclude Muradore – è uno stimolo esterno».

argomenti collegati

26-02-2012

Tavola Rotonda: "Per una Regione credibile, efficace e meno costosa"

A Udine un animato dibattito promosso dal Sindacato udinese
LA CISL SI INTERROGA SUI COSTI DELLA POLITICA
Muradore: "La politica torni ad essere credibile"