Messaggero Veneto

Giovedì 02 Ottobre 2014

 

Annamaria Furlan il 15 ottobre a Udine

Annamaria Furlan, già componente della segreteria nazionale Cisl e tra i candidati più accreditati a prendere il posto del leader dimissionario, Raffaele Bonanni, alla guida del sindacato, è attesa a Udine il 15 ottobre. Già convocato il consiglio generale del sindacato per affrontare due argomenti cruciali: il sistema dei servizi della Cisl, che è un’organizzazione piuttosto importante orientata a rispondere ai bisogni dei cittadini, e sulla riorganizzazione del sindacato a livello territoriale.

Per quel che attiene al primo tema, diverse sono le strutture come l’Inas, che si occupa della tutela e dell’assistenza del lavoratore e del pensionato nei rapporti con gli enti previdenziali e assicurativi, o il Caf, che è un centro di assistenza fiscale sempre a disposizione di lavoratori e pensionati, per quel che attiene alle dichiarazioni dei redditi, la compilazione dell’Isee, i modelli Red dell’Inps, ecc.

Sul secondo argomento, da rilevare come anche la Cisl abbia infatti imboccato un percorso di razionalizzazione allo scopo di essere, da un lato, più efficiente e funzionale, dall’altro ridurre i costi e le strutture sovrabbondanti. Un cammino già avviato dalle varie categorie, come i metalmeccanici e i chimici, che hanno proceduto, già nei mesi scorsi, all’unificazione.

Annamaria Furlan
Annamaria Furlan
archivio

altre risorse: