Messaggero Veneto

Giovedì 21 Marzo 2013

 

Creatività contro la crisi

L’Arcivescovo mons. Mazzocato interviene al congresso Cisl e invita le parti sociali ad una nuova immaginazione per trovare le soluzioni contro la recessione.

Parole di solidarietà e di speranza sono state portate al congresso della Cisl dell’Udinese e della Bassa Friulana dall’Arcivescovo di Udine, mons. Andrea Bruno Mazzocato, assieme all’appello, forte, affinché ci sia un generale ritorno alla coscienza unito alla capacità di «esercitarsi con una certa fantasia per cercare strade nuove e nuove prospettive».

Per il presule serve, infatti, un inedito slancio di immaginazione per segnare nuove vie contro la crisi; ma, al pari, occorre ritrovare fiducia nella provvidenza. «E abbiamo avuto un bell’esempio – ha aggiunto, commentando l’elezione del nuovo Pontefice – della provvidenza di Dio».

Il segretario della Cisl Roberto Muradore, nel suo intervento conclusivo ha voluto innanzitutto rimarcare come l’Università di Udine sia una realtà talmente essenziale e vitale per il Friuli che, nell’ottobre del 2008, dai soggetti istituzionali, economici e sociali, fu siglato il Patto Università/Territorio. Quel Patto, del quale la Cisl di Udine fu tra gli iniziali promotori, non va messo nel dimenticatoio, bensì va ravvivato e aggiornato, in quanto è necessario che l’Università aiuti i gruppi dirigenti territoriali nelle analisi e nelle proposte per meglio gestire e superare una situazione pesantissima.

Oggi c’è ancora più bisogno del contributo di intelligenza e di idee da parte dell’Ateneo friulano. Muradore ha sottolineato la necessità di valorizzare la posizione geo–politico–economica del Friuli-V.G., pena il suo progressivo decadimento e la perdita della sua specialità e autonomia. Vanno pensate infrastrutture utili che pongano la regione al centro dei flussi di uomini, di merci, di conoscenze e di idee.

Ecco, allora, che l’asse Adriatico-Baltico diventa fondamentale e abbisogna di una adeguata portualità e di un migliore utilizzo della Pontebbana. Muradore, infine, ha evidenziato la necessità di un riassetto istituzionale che preveda una Regione «leggera».

mons. Andrea Bruno Mazzocato
mons. Andrea Bruno Mazzocato
archivio

altre risorse: