Messaggero Veneto

Venerdì 22 Novembre 2013

 

Muradore (Cisl) difende il lavoro della Camera di commercio

«Non capisco la polemica intrapresa dalla Provincia di Udine nei confronti della Camera di Commercio. Servono unità e condivisione per risollevare le sorti del nostro territorio. Stupisce ancora di più in quanto il presidente Fontanini ha a cuore l’economia reale e in particolare il manifatturiero».

A spezzare una lancia in favore dell’ente camerale friulano contro gli strali del numero uno di palazzo Belgrado e dell’assessore al lavoro Barberio è il segretario generale della Cisl di Udine, Roberto Muradore, che difende la Camera di Commercio – «sufficientemente dinamica e di stimolo all’imprenditoria e alla politica locale e regionale» – così come il suo “Friuli Future Forum”.

«Un’iniziativa opportuna – a giudizio di Muradore – poiché sentire analisi e opinioni non usuali arricchisce. È utile capire il contesto in cui ci si colloca e essere consapevoli che la situazione è davvero inedita, per cui vanno pensati percorsi e soluzioni non tradizionali».

Roberto Muradore
archivio

altre risorse: