FISASCAT

Federazione Italiana Addetti Servizi
Commerciali, Affini e del Turismo
dell'Udinese e della Bassa Friulana
Via T. Ciconi, 16 - Udine
Tel. 0432-246451 - Fax 0432-246450
E-mail: fisascat.udine@cisl.it

Messaggero Veneto

Mercoledì 05 Agosto 2015

 

Stipendi in ritardo per una decina di lavoratrici

La denuncia della Cisl: la situazione dura da un anno, chiediamo un incontro con la Prefettura

Per effetto della spending review si sono già viste ridurre considerevolmente le ore di lavoro e dunque a cascata gli stipendi. Se poi questi arrivano anche con mesi di ritardo la situazione del personale in forze all’azienda Iside gestioni srl di Forlì occupato nell’ambito dell’appalto dei servizi di pulizia delle caserme dei carabinieri di Udine e provincia rischia di diventare insostenibile.

A denunciarlo è Athos Di Stefano della Fisascat Cisl provinciale che segue le lavoratrici, una decina circa, assieme alla collega di Filcams Cgil Udine, Michela Martin. «Le signore che operano all’interno del comando legione dei carabinieri di Udine non hanno ancora percepito la mensilità di stipendio riferita a giugno e tantomeno la quattordicesima», spiega Di Stefano riferendo che purtroppo non si tratta di un’eccezione.

«Accade sistematicamente da almeno un anno che il personale venga pagato in ritardo rispetto a quanto previsto dal contratto, il che comporta un serio disagio considerato poi che avendo poche ore queste persone possono contare su stipendi già di per sé contenuti». Per risolvere la situazione, la categorie sindacali che continuano a ricevere segnalazioni di pagamenti ritardati hanno chiesto un incontro alla ditta Iside e alla Prefettura. «Abbiamo intimato ogni mese all’azienda di rispettare i tempi dei pagamenti ma senza alcun effetto positivo. Di questo la Prefettura è stata informata e speriamo di poter venire a capo di questa situazione, che crea un ulteriore disagio alle lavoratrici, praticamente tutte donne».

Athos Di Stefano
Athos Di Stefano
archivio

la federazione:

altre risorse: